Arcani Maggiori: Il Papa

Leggere i Tarocchi - Il Papa

Come la Papessa, la versione del potere spirituale al femminile, anche il Papa siede fra le due colonne del tempio di Salomone. Veste in prevalenza di blu e oro, i colori della saggezza e dello spirito, ma non senza un tocco di rosso, che esprime l’aspetto attivo e combattivo della fede. Il significato simbolico di questa lama, infatti, è tutto incentrato sull’autorità spirituale, sulla saggezza e sui buoni consigli; un ruolo del tutto diverso, dunque, da quello, ugualmente autorevole, ma terreno, espletato dall’Imperatore. Il Papa è l’uomo maturo, colui che ha raggiunto il culmine delle proprie potenzialità su tutti i fronti, al punto che può persino permettersi di prendere le distanze e osservare l’arena dell’esistenza con sorridente saggezza. Ormai sorpassata la fase più virile e attiva della vita, si rivolge a fedeli e penitenti con gesti di pacata consapevolezza e con la serenità propria di chi ha imparato a sublimare nella fede gli istinti e le passioni. Non lo turbano, infatti, i contrasti di mentalità, le differenze morali di chi gli stadi fronte, anzi, proprio in questo consiste il suo compito: conciliare gli opposti e rendere accessibili ai semplici le più alte verità. Porta in capo la triplice corona che allude al discernimento delle verità astratte, relative ai tre piani dell’esistenza: fisico, mentale, spirituale. Una funzione del tutto simile spetta allo scettro che stringe nella sinistra, la mano ricettiva, mentre leva la destra in segno di benedizione. Lo scettro, infatti, contrassegnato da sette punte, quanti sono i simboli planetari, allude al potere spirituale che il pontefice esercita sul mondo, raffigurato come un globo dorato al di sotto di esse. Il fatto che il pontefice porti i guanti, usanza tipicamente medievale, esclude che la carta abbia avuto origine prima del X secolo. Un’altra spinosa questione è rappresentata dalla barba. Infatti la figura del Papa, imberbe nelle raffigurazioni più antiche, in tutte le rappresentazioni moderne dell’arcano è provvista di una barba fluente. In realtà da Clemente XII (XVIII secolo) in poi i pontefici sono tutti rasati, ma nei secoli precedenti, eccettuati il XIV e il XV, potevano essere indifferentemente barbuti o rasati. Significativa, per quanto riguarda la datazione dei Tarocchi, è anche la tiara, che soltanto dal XII secolo in avanti appare come corona dentellata, solo più tardi raddoppiata e poi triplicata, come quella illustrata nell’arcano n. 5. Nell’alfabeto ebraico la lama del Papa corrisponde alla lettera he e alla sephirah Chockach.


SIGNIFICATI POSITIVI

La serena compostezza della figura, che esprime una condizione ormai al di sopra delle parti, sposta l’accento della questione su un piano spirituale. L’arcano segnala quindi un’autorità benevola e indulgente, una protezione, un orientamento morale in grado di dissipare ogni dubbio. Un problema si chiarisce all’improvviso, una questione si ricompone grazie a influenze misteriose e benefiche. Naturalmente, trattandosi del più alto dignitario dello spirito, la figura del Papa è sempre sinonimo della massima elevazione possibile, sia su un piano squisitamente animico che intellettuale. È il maestro dei saggi consigli, direttamente ispirati da Dio, dei giudizi illuminati e imparziali e per questo depositario della massima comprensione, conoscenza, intuizione, discernimento. Sa esprimersi con la massima eloquenza, persuadendo l’interlocutore con serena sicurezza delle proprie ragioni, perché sono le ragioni dell’assoluto, in linea con la legge universale e con la giustizia cosmica. E in questo risiede tutta la bontà, la clemenza, la benevolenza espressa dall’arcano. L’universo non erra e chi si sintonizza sulla vibrazione dell’universo, qualunque azione compia, può essere certo di non sbagliare. Tutto quello che avviene, piacevole o meno, è, dunque, espressione dell’armonia dell’universo e come tale va rispettato e accettato. Il pontefice, rappresentante divino in terra, funge da intermediario fra Terra e Cielo. Alla stessa maniera il Papa dei Tarocchi è il mediatore per eccellenza, il protettore influente e infallibile, garante di diplomazia e di legalità, nonché di contatti vantaggiosi con l’ambiente e soprattutto con i giovani, perché sono appunto due giovani, almeno nelle questioni dello spirito, i due penitenti inginocchiati davanti al suo seggio. Favorisce, naturalmente, tutto quanto concerne il sacro, la religione, la tradizione, la vocazione, il perdono, invitando al rispetto dell’autorità e dei valori tradizionali. L’azione si rivelerà fruttuosa soltanto se condotta con il massimo impegno, determinazione, serenità e senza alcun risvolto egoistico.

In amore: Serenità e saggezza, prerogative della figura papale, si riflettono nel rapporto di coppia rappresentando un sentimento tranquillo e profondo: fedeltà e serietà; un’unione finalmente legalizzata. A legare i due partner non è tanto, tuttavia, la passione erotica, quanto, piuttosto, l’intesa spirituale e l’affinità sul piano culturale. Il compagno, che tiene molto al suo ruolo di guida, non verrà mai meno alle promesse.

Lavoro e denaro: Come il seggio papale rappresenta il culmine della gerarchia ecclesiastica, l’arcano diritto è sempre garante di una posizione invidiabile all’apice della carriera. Studi letterari e filosofici a carattere umanitario. Viaggi d’affari, mediazione di personaggi influenti, diplomazia, legge, insegnamento, sacerdozio. Un affare ben condotto grazie al sostegno di un uomo maturo e preparato. Investimenti all’estero, un’occasione fortunata che svelerà la sua portata soltanto con il tempo. È, tuttavia, indispensabile un atteggiamento diplomatico ed estremamente equilibrato.

Salute: Con il superamento di una crisi, si apre un periodo di stabilità e di calma fisica e psichica. La remissione di un disturbo cronico arreca un temporaneo sollievo.

Persone: Un partner, un marito o un genitore tenero e protettivo, una persona matura e disponibile, una guida, un confessore, un sacerdote, un parente stretto, in particolare uno zio o un nonno. Un amico anziano e generoso, ricco d’esperienza. Un medico, uno scienziato, un insegnante, un giudice o, comunque, un personaggio influente. Bambini.


SIGNIFICATI NEGATIVI

Pesante è il bilancio di questo arcano capovolto, dove la fede diviene mancanza di fede e la serena saggezza del pontefice, incapacità di mettersi in discussione e di assumersi le proprie responsabilità. La moralità che fungeva, al positivo, da guida e da criterio di discernimento, si negativizza fino ai limiti dell’illegalità e dell’ingiustizia commessa a danno altrui. Si tratta per lo più di azioni basse ma non dichiarate, piccole vendette, meschinità, maldicenza, intrighi. Quando, invece, la carta lavora per eccesso, l’etica si irrigidisce in un conformismo esasperato e bigotto, incapace di apertura e di critica e per questo pericoloso quanto la sua negazione. Tutte le doti positive e altamente spirituali, la generosità, l’amore della verità, la sensibilità si distorcono nel loro aspetto più terreno: è così che da altruista il consultante diviene spendaccione, da percettivo vulnerabile, da idealista fanatico, da disponibile stucchevole. La carenza di impegno, la pigrizia, l’incapacità di adattarsi alle situazioni, divengono allora i maggiori responsabili dell’insuccesso. Con il Papa capovolto, la situazione si prospetta in genere molto ostacolata, aggravata dalla mancanza di aiuti e di consigli (o dall’offerta di suggerimenti inadeguati, quando non addirittura malvagi), ma in primo luogo dall’assenza di fiducia in sé, molla irrinunciabile di qualsiasi successo. Due, ed entrambe errate, sono anche in questo caso le soluzioni: una rivolta fanatica, anarchica all’autorità umana e divina, un atteggiamento spregiudicato di provocazione e rottura o, al contrario, un cieco fatalismo che si concretizza nella rinuncia a mettersi in gioco e a misurarsi con le difficoltà.

In amore: Apatia e blocchi psicologici rendono incapaci di dare e di ricevere amore. Gravi incomprensioni di coppia, acuite dall’orgoglio e dall’incapacità di riconoscere i propri torti. Meglio non fidarsi troppo di un corteggiatore solo in apparenza affidabile: può rivelarsi un individuo ambiguo, falso, magari già impegnato sentimentalmente.

Lavoro e denaro: Arresto di una carriera che si prefigurava brillante, blocchi emotivi durante un’interrogazione o un esame, aiuti rifiutati all’ultimo momento da un personaggio influente. Suggerimenti e consigli da non seguire relativi a un investimento. Spese eccessive, meschinità e grettezza o generosità smodata, mancanza di equilibrio.

Salute: Fragilità fisica e psichica, agitazione, malattie del sistema nervoso e respiratorio. Problemi e infiammazioni che interessano la zona frontale del cranio, le orecchie, gli arti superiori.

Persone: Un personaggio maturo, falso e meschino. Un nemico nascosto, un antagonista, un rivale che non si dichiara, un individuo esaltato, fanatico e bigotto.


Commenti chiusi