Arcani Maggiori: Il Matto

Leggere i Tarocchi - Il matto

Il Matto, Arcano Maggiore privo di numero, può essere indifferentemente considerato l’ultimo o il primo del mazzo dei Tarocchi. Infatti, se esaminato esclusivamente da un punto di vista superficiale, il suo ruolo non conta nulla. Il Matto è l’essere irresponsabile, incosciente e passivo, che sembra trascinarsi attraverso l’esistenza assecondando impulsi irrazionali. L’abito variopinto, dove compaiono, oltre al verde, i tre colori fondamentali, rosso, blu e giallo, corredato dal berretto a sonagli, tipico copricapo dei buffoni di corte, vuole indicare le molteplici e incoerenti influenze che lo sospingono qua e là, con il fagottello penzoloni sulle spalle, pieno dei suoi inconsistenti tesori. Il Matto ci fa comprendere quanto buon senso sia necessario per non uscire dal campo della ragione, da cui troppo facilmente si sconfina ogni volta che si tenta di abbordare ciò che è troppo grande: l’infinito. Un animale selvatico, emblema della lucidità e del rimorso, lo addenta, spingendolo, anziché trattenerlo, verso l’ineluttabile. Ma in questa noncuranza del pericolo e del dolore, in questa ricerca dell’infinito è racchiusa la grande lezione del Matto, che ha rinunciato alla materia e all’ambizione in vista di un’evoluzione esclusivamente interiore. Si tratta infatti dello stesso uomo che ha aperto il ciclo degli arcani maggiori, il Bagatto, che attraverso i successivi passaggi lungo la via iniziatica, ha conseguito la vera saggezza. Quella del filosofo, del diverso che ha finalmente trovato il coraggio di andare controcorrente, muovendosi all’interno di se stesso, lungo le strade del cuore. La voce del Matto è, dunque, la voce della verità, ormai al di fuori degli schemi e dei valori sociali, libero da condizionamenti, legami, affetti.


SIGNIFICATI POSITIVI

Estremamente favorevole ai nuovi progetti, tanto che, se esce per primo nella stesa, alcuni cartomanti lo considerano brillantemente concluso, annuncia tutta una serie di novità entusiasmanti, decisamente positive, a patto di saper accettare il cambiamento senza attaccarsi per forza agli schemi precostituiti. Nuove esperienze, mutamenti imprevisti, spostamenti non preventivati, eventi e impulsi inattesi renderanno felice chi è a caccia di emozioni. Un colpo di fortuna, una situazione positiva, ma di breve durata, da cogliere al volo, con ottimismo, entusiasmo, rinnovata energia. Di fronte a una scelta che si impone, non rimane che seguire l’istinto e muoversi nella direzione indicata dal cuore, forse la più inconsueta, la più illogica ma sicuramente quella vincente. Dalla sua parte il consultante possiede un’invidiabile originalità; è esuberante, dinamico, autonomo, lucido, geniale, sempre giovane interiormente, nonostante il passare degli anni. Attento ai segnali occulti e alle coincidenze non casuali, può inoltre contare su una medianità istintiva, sull’intuito, sui sogni premonitori che spesso lo accompagnano alla ricerca della sua identità. Segue uno stile di vita assolutamente libero, al di fuori degli schemi convenzionali, e una sessualità disinibita e priva di pregiudizi ma sempre vissuta con innocenza, spontaneità, spensieratezza. Il Matto diritto fa spesso riferimento a una libera scelta, alla rimozione di un vincolo indesiderato, a qualcosa o qualcuno che sta per arrivare. Una lettera, una telefonata, un ospite, un evento inatteso. Oppure a una parentesi di riposo: la pausa necessaria che intercorre tra il progetto e il compimento. È dunque l’arcano dell’astrazione, dell’avventura, dell’incognita, quasi volesse chiedere al consultante: “Sei certo che la domanda posta sia quella essenziale?”. Innumerevoli sono, infatti, le possibilità e le alternative in una situazione ancora tutta da costruire e che concede al cambiamento il massimo spazio possibile.

In amore: Una nuova avventura, libertà e allegria nei rapporti. Il consultante, pur amando teneramente la famiglia, non riesce a fare a meno di un suo spazio autonomo.

Lavoro e denaro: Un progetto per un lavoro migliore, viaggi e contratti decisi impulsivamente. Imprese azzeccatissime, nuove iniziative, eredità, lasciti.

Salute: Malesseri lievi e non compromettenti per l’equilibrio psicofisico del consultante.

Persone: Una persona sensitiva, anticonformista, profondamente idealista. Uno psicoanalista, un medico, un chirurgo, un dentista, un militare, un giudice, un fabbro, un armaiolo, un meccanico, un impresario, un individuo
che esercita professioni pericolose, all’insegna della sfida e del rischio. Un conoscente occasionale.


SIGNIFICATI NEGATIVI

Capovolto o accompagnato da carte particolarmente forti, il Matto esaspera l’aspetto avventuroso e irrazionale del suo carattere nel senso della violenza, dell’arroganza e dell’aggressività gratuita, fino all’assurdo limite della distruzione e della catastrofe. Sempre capovolto ma unito ad arcani deboli, si svuota, invece, di tutta la sua carica vitale, rivelando una situazione di blocco, passività, inerzia, insicurezza, influenzabilità, incomunicabilità, depressione, fuga dalla realtà. Sia come sia, il consultante, ancora molto immaturo, sta girando a vuoto in cerca dell’obiettivo oppure ha imboccato una strada sbagliata, che lo condurrà diritto verso una crisi esistenziale, fino al completo sconvolgimento del suo destino. Occhio alle fissazioni, alle manie, alle ossessioni, agli atteggiamenti eccentrici, all’esibizionismo, ai colpi di testa, all’imprudenza causa di irreparabili errori. Soprattutto quando mancano la riflessione, la coerenza, l’autocritica, nonché un nucleo di ideali e di principi cui appellarsi in qualsiasi momento. In certi casi e in presenza di influssi esterni perturbatori ci si può spingere anche oltre, nel regno del caos, della sregolatezza, dell’insensibilità, dell’attaccamento alla materia, senza rispetto per la morale, fino ai limiti dell’aberrazione e del vizio. Schiavo delle passioni, il consultante, o comunque la persona sulla quale si effettua il gioco, finisce col perdere proprio il bene che reputava più prezioso: l’autonomia, di vita e di scelte, il libero arbitrio. Trascuratezza, leggerezza, paura delle responsabilità, superficialità negli impegni e nelle promesse, regolarmente non mantenute. Il Matto capovolto diffida dal tentare nuove imprese e invita invece a riflettere per poi ritornare, casomai, sui propri passi e agire sconsideratamente. Vuole rammentare al consultante quanto i suoi progetti siano utopistici, avulsi dalla realtà perché formulati con eccessivo e ingannevole ottimismo. I suoi problemi non potranno essere risolti senza un aiuto esterno, soprattutto se si ostina a proseguire nella direzione errata, andando sempre più ad affondare in una situazione senza vie d’uscita. Onde evitare delusioni più gravi non rimane che desistere, dare un bel taglio netto alla questione e ricominciare tutto daccapo. Qualsiasi cambiamento repentino potrebbe rivelarsi pesantemente negativo o pericoloso. Attenzione, in particolare, alle calunnie, alle menzogne, alle false testimonianze, agli inganni, così come a invidie, vendette, odi, furti e cattivi incontri. Arcano violento e aggressivo, può, inoltre, segnalare il rischio di scontri armati, rivolte, guerre, spionaggio. Stregoneria, magia nera. Necessità di porre al più presto riparo agli errori commessi, imprevisti da non sottovalutare. Conflitti, tensioni.

In amore: Un amore non corrisposto, gelosia, tradimenti, drammi, mancanza di comunicazione, tensioni familiari, separazione, rottura violenta di un rapporto. Infatuazione priva di seguito, superficialità, sessualità disordinata, paura di impegnarsi sentimentalmente, fuga volontaria verso la solitudine affettiva.

Lavoro e denaro: Rottura improvvisa di un contratto, fallimento di impresa, inconcludenza, viaggio pericoloso. Denaro accumulato con mezzi illeciti.

Salute: Rischio di stress, follia, ossessioni, suicidio, tossicodipendenza, alcolismo. Malesseri, squilibri del sistema neurovegetativo, anoressia, mal di testa e di denti. Problemi legati alla sfera sessuale. Eiaculazione precoce, patologie dei testicoli, dell’utero e della vagina, gravidanza difficile, aborto. Intossicazione, avvelenamento.

Persone: Una persona eccessivamente mutevole. Un individuo infido e nocivo capace di manipolare forze occulte. Un delinquente, un fuorilegge. Nemici.


Commenti chiusi